Presidio al TeLOS – aggiornamenti

dsc021601Ieri abbiamo resistito all’attacco cui è stato sottoposto il TeLOS, e abbiamo rimandato al mittente le provocazioni di chi crede di fare campagna elettorale sulla nostra pelle, e di chi credeva di poter richiudere il TeLOS e con esso cancellare tutti i nostri sforzi le nostre emozioni i nostri progetti e speranze. La giornata è terminata con una bellissima serata, con uno spettacolo teatrale molto partecipato (non bastavano le sedie) e una presenza importante e molto apprezzata di solidali accorsi da ogni dove. Grazie a tutti quelli che sono passati e grazie a tutti quelli che ogni giorno si spendono per dare vita e tenere in vita questo inaspettatamente bel progetto. Noi siamo pronti a resistere ad oltranza, e ogni persona che partecipa e vive lo spazio è una ricchezza e una vittoria, una risposta a chi ha sempre creduto non sarebbe stato possibile. Il TeLOS è possibile, il TeLOS REsiste!

34

Porta sfondata

Anche questa mattina purtroppo c’è stata una provocazione, prima di ignoti, che hanno voluto donarci un po’ di ghiaia e cemento per sistemare il piazzale interno del cortile (grazie mille, ora non si allagherà quando piove; a proposito: la ghiaia non ci serve più), poi delle forze di polizia che si sono presentate in forze davanti al TeLOS senza nessuna ragione apparente, evidentemente col solo intento di creare tensione.

33

Seconda porta sfondata

Prossimamente un comunicato su quanto successo, da far girare più possibile, e aggiornamenti sulle prossime serate incontri e quant’altro, anche a fronte di quanto successo.

_________________

Chiediamo la presenza di tutti oggi (20/11) alle 16:00 davanti al TeLOS per un presidio contro il tentativo di sgombero.

19 commenti to “Presidio al TeLOS – aggiornamenti”

  1. bella, continuate così, da padova avete tutto l’appoggio studentesco delle ultime sommosse e non solo!!!! liberiamo le città, riprendiamo i nostri spazi!!!

  2. Un grazie alla ditta che ci ha fornito del tutto gratuitamente tutta quella ghiaia e cemento, un gesto da veri compagni.TeLOS R-ESISTE!

  3. grande ragazzi! non capita più così spesso di vedere tutta questa tenacia nel difendere uno spazio. continuate così, date forza a tutti coloro che altrove si battono per difendere spazi di agibilità e di autogestione.
    a presto!

  4. Grandi ragazzi, quando ho saputo che stavano sgomberando mi è davvero spiaciuto, anche perchè essendo a lavoro non ho potuto assistere alla resistenza.

    Sono davvero felice che resistiate, in quanto il telos è uno dei pochi spazi occupati nella provincia di milano dove poter passare una serata diversa dal solito e non noiosa.

    Ammiro tantissimo l’impegno di chi ci lavora e sta dentro e di chi lo supporta, continuate così.

  5. precisazione: Saronno è in provincia di varese. ehehe…comunque…ora e sempre resistenza!

  6. purtroppo nn ho potuto partecipare con voi al presidio per motivi di lavoro…ma sappiate che anche se è banale col cuore ero li con voi…..continuate cosi…..sappite che vi ammiro per quello che portate avanti…..TeLOS RESISTE!!!….

  7. vergognoso” il giornale di saronno “il cui direttore tramacere vito ha iniziato la campagna elettorale con la sua lista SARONNO SICURA.mi ero preso del guerrafondaio ai tempi della guerra in irak perchè ho esposto la bandiera della pace,appoggiavo saddam ……adesso aspettiamo le sue truppe naziste che vogliono pulire con il lanciafiamme il telos.il clima di guerra lo vive lui e la sua paranoia.il suo senso dello stato è reprimere e bastonare,sorvegliare e punire. al suo atto di forza si deve resistere,una risata lo seppellirà. chi ama odia il fascismo. i murales sono bellissimi ciao

  8. Ho avuto qualche mese fa – passando per la vostra cittadina – il piacere (?!?) di scorrere il giornale di Saronno. Ma questo signore se lo fa in casa la sera ? Cos’è, al tempo stesso direttore, editorialista, correttore di bozze, segretario di redazione, stampatore e distributore ? Evidentemente ha soldi da spendere, e tanti, ma se lo fa ha il suo #@”~°@ tornaconto.
    Ho visto su internet i murales. Veramente belli. Faccio i miei complimenti all’autore.
    da Varese con affetto

  9. da Un Giudice di F. De Andrè
    a cura del Giornale di Saronno

    … un nano
    è una carogna di sicuro
    perché ha il cuore troppo,
    troppo vicino al buco del culo.

  10. …adesso vi faccio ridere…ma lo sapete che quel signore che delira sul giornale si dice che da giovane fosse dei vostri? Attivissimo a Saronno con Autonomia Operaia (o come cavolo si chiamava) a caricare i fasci brutti a cattivi per tutta la città…ahahahah

    Ora è passato alla Gestapo…ahahah

    Saluti da chi schifa il vostro essere antifa per principio ma che pensa che il male di Saronno non siate voi!!!

    Scassina Entra e Barrica!!! Non Mollate!!!

  11. Essere antifa non è per principio ma per ragione e coscienza, una sorta di punto di partenza. Senza l’antifascismo non si va da nessuna parte. Saluti

  12. Bravi ragazzi!! solidarietà da firenze e pieno appoggio alle vostre lotte.. per qualunque pericolo sgombero (e mi tocco i coglioni) o iniziative/cortei interessanti non esitate a contattarci. Il viaggio è lungo ma la voglia non manca..
    Tribunali, manganelli e guerre non ci fermeranno!!

    Massi

    http://retecollettivi.noblogs.org

  13. ci vorrebbe il duce

  14. Vero ci vorrebbe il duce, così avremmo qualcuno da appendere ancora una volta!

  15. …se ci fosse il duce caro franco ci sarebbero di sicuro spazi sociali e aggregativi per i giovani senza bisogno di occupazioni…prego lavarsi la bocca e studiare la storia prima di parlare di certi personaggi…per quello qua sopra: evito la risposta visto che non mi piacciono le risse da tastiera e trovo utile lo “scontro” costruttivo!!!

  16. Nessuna rissa da tastiera mio caro, solo un po’ di ragione. Ma va beh, se sostieni ancora certe tesi e certe ” ideologie ” vuol dire che la ragione ti è estranea.
    P.S. : sempre che si possa parlare di ideologia fascista, anche qui ce ne sarebbero di cose da dire, ma evito di fare del proselitismo, sarebbe del tutto inutile.

  17. …se ci fosse il duce caro franco ci sarebbero di sicuro spazi sociali e aggregativi per i giovani senza bisogno di occupazioni…
    Come no ! Tutti al sabato fascista a marciare con il moschetto ed il libretto e alla fine una bella spuma al dopolavoro del PNF.
    Non vado avanti perchè sarebbe totalmente inutile.
    Evidentemente non capisci il significato si “Spazio autogestito” ma questa è una pecca tua. In ogni caso non si tratta semplicemente di avere uno spazio per i giovani. Leggiti i comunicati vari e – forse – capirai che un abisso culturale ci divide.

  18. da wullo che ho sentito i vicini non sono molto contenti del baccano generato,capisco occupare ma il RISPETTO ci vuole!

  19. ue bestie spero che sto venerdi e sabato sia andato bene ci vediamo prosimamente un saluto da psaico e otto “vando”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: