Solidarietà agli studenti arrestati

Riportiamo questo articolo tratto da indymedia in solidarietà ai cinque ragazzi arrestati venerdì mattina a Milano. Un solidale abbraccio a loro, un grido per la loro libertà: Celo, Inez, Tia, Paolino, Sid liberi subito. Liberi Tutti!

Venerdi’ mattina:
alla sei del mattino 5 studenti vengono arrestati con l’accusa di rapina e lesioni perche’ sospettati di aver stampato senza pagare qualche centinaio di volantini presso la libreria universitaria CUSL e di essere usciti con un tale mirabile bottino spintonando due impavidi ciellini che tentavano di fermarli. Uno di loro viene portato a san vittore, gli altri vengono messi agli arresti domiciliari. Le loro case sono state perquisite, alcune addirittura filmate. Se l’accusa dovesse reggere rischiano dai 4 ai 10 anni di galera.

Venerdi’ sera:
quasi un centinaio di persone si ritrova preso il caseggiato di case popolari occupate (e non) in cui abitavano due degli arrestati. Discutono, si confrontano, si aggiornano sulle condizioni dei ragazzi arrestati, parlano della sproporzione di quanto accaduto, della brutalita’ repressiva dei tempi che corrono, . Poi decidono spontaneamente di muoversi in corteo fino a san vittore, spigando uno striscione fresco di pittura con la scritta: “sid, paolino, celo, tia liberi subito! Sbirri infami!”. Il corteo passa per porta genova, via papignano e poi raggiunge le mura del carcere. Qui scritte, slogan, saluti, diversi botti rimbombano nel cortile del carcere. I detenuti rispondono con battiture e urla di gioia. Poi il corteo torna verso il punto di partenza, passa per via coni zugna, arriva in piazza 24 maggio, poi devia in san gottardo. Qui alcuni cassonetti vengono rovesciati, uno viene dato alle fiamme. Slogan contro la polizia, contro i secondini, contro i cpt per immigrati, e in solidarieta’ a tutti gli arrestati accompagnano tutto il corteo fin sulla circonvallazione di viale liguria. Qui una campana del vetro viene spostata e blocca la strada, poi l’ultima deviazione verso casa.

Sabato:
dalle 2 un presidio sotto il carcere di san vittore raduna circa 200 persone. Il presidio, gia’ indetto da giorni in solidarieta’ agli arrestati di via corelli e in adesione alla giornata europea contro i campi di espulsione per immigrati, raccoglie anche la solidarieta’ agli studenti arrestati. Musica, interventi e saluti in piu’ lingue attraversano le mura del carcere. A loro si aggiunge qualche botto e alcuni grossi fumogeni. Poi il presidio invade la carreggiata e blocca il traffico. Il presidio con blocco continua vivacemente fino alle 17 e infine spontaneamente si tramuta in corteo. Qui scritte, slogan, canti. La manifestazione percorre le vie decidendo il percorso di incrocio in incrocio senza trattare con forze di polizia presenti (in maniera massiccia ma sempre a distanza). Seminata la celere in due o tre occasioni il corteo ha poi raggiunto le case occupate di via ripa ticinese. Qui aperitivo di autofinanziamento di un gruppo di donne che si batte contro i CIE.
Piu’ tardi una carovana di macchine fa un giro di saluti sotto le case degli studenti agli arresti domiciliari. Il giro termina sotto il Centro di Identificazione ed Espulsione di via corelli. Per la terza volta in una settimana una battitura comune crea un ponte tra dentro e fuori. Piu’ tardi si verra’ a sapere che in 5 sezioni del centro l’indomani iniziera’ uno sciopero della fame. L’ennesimo.

Di tutto questo chiaramente i giornali non hanno parlato, se non quando si e’ trattato di calunniare e criminalizzare persone, luoghi occupati, istanze. Il silenzio deve avvolgere ogni cosa stoni con la citta’ che viene. Eppure qualcosa si muove. Sta a te saperlo ascoltare, sta a te iniziare a muoverti.

Lunedi‘: alle 14.30 assemblea in statale (via festa del perdono) per inventare nuove strategie di solidarieta’ agli studenti arrestati.

Martedi‘: ore 9 in tribunale prima udienza del processo agli arrestati di via Corelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: